Contattami all'indirizzo » matteo.mentuccia@psycoaching.eu

Come migliorare l'autostima in 10 passi

Martedì, 16 Ottobre 2018 14:48 Scritto da 
Molto spesso avrai sentito parlare di persone che hanno problemi di bassa autostima, che non credono in sè stesse e che come conseguenza inevitabile non si avventurano mai in qualcosa che potrebbe piacergli per paura di non riuscire.
Se anche tu hai problemi di autostima, questo è un articolo che potrebbe interessarti perché ti svelo i 10 passi per poterla migliorare.


Prima di iniziare però è necessario porci una domanda: che cos'è l'autostima?
L' Autostima è l'insieme dei giudizi sul proprio valore personale risultante dall'interazione delle proprie aspettative messe a confronto con i ritorni che arrivano dall'ambiente circostante. Non va confusa con l'Autoefficacia che riguarda i giudizi sulle proprie capacità personali e quindi relative alla sfera del saper fare e non a quella dell'essere.
Fatta questa precisazioni vediamo come migliorare la considerazione di te stesso in 10 passi:

1) Agisci come se avessi fiducia in te stesso

La mancanza di autostima blocca l’azione e l’azione è necessaria per raggiungere i tuoi obiettivi e quindi avere successo. Se non hai stima di te stesso non agisci e di conseguenza non hai successo, perdendo fiducia in te stesso. Come vedi questo innesta un circolo vizioso che necessita di essere interrotto.
In che modo?
Agisci come se avessi fiducia in te stesso, come se fossi sicuro di avere successo. In questo modo, qualsiasi sia il risultato, il solo fatto di aver agito, rappresenta un tuo passo avanti rispetto a prima che ti restituisce una maggiore fiducia.

2) Affidati alle sensazioni positive già sperimentate 

Ti sei mai sentito sicuro di riuscire in qualcosa? Scommetto che almeno una volta nella vita ti sarà capitato. Riesci a ricordare come ti sentivi? Il modo in cui ti sentivi è di fondamentale importanza perché sono proprio le tue sensazioni, il tuo stato d’animo, le tue emozioni che ti hanno dato la forza per raggiungere il risultato desiderato. Quando davanti a te hai una sfida e pensi di non potercela fare, ripensa a come ti sentivi quando ci sei riuscito. Questo ti farà agire nel migliore dei modi.

3) I tuoi standard di riferimento non sono gli altri ma te stesso

Se è vero che può essere utile ispirarsi a qualcuno che rappresenta il tuo punto di arrivo, ricordati che qualsiasi modello deve essere adattato a te stesso. Tu sei unico, perciò non devi copiare gli altri ma ispirarti agli altri sfruttando le tue caratteristiche. Ogni volta che raggiungerai una tappa del tuo percorso sentirai di poter andare oltre ed è quello il momento in cui potrai fissare ad un livello più alto il tuo standard. Ricorda, il miglioramento personale è un processo graduale e continuo.

4) Solo tu puoi giudicarti

Se sei cerchi l'approvazione degli altri, il tuo comportamento sarà condizionato dalla paura di sbagliare e ad ogni piccolo errore la tua autostima si abbasserà, così come la tua voglia di agire. Basati sulla tua soddisfazione per aver agito, per aver tentato e, indipendentemente dai primi risultati, conserverai la capacità di reagire e indirizzare l’azione verso risultati desiderati. L’errore comune è quello di far dipendere la tua autostima più che da quello che tu pensi, da quello che gli altri pensano di te.

5) Fai leva sui tuoi punti di forza e di debolezza

Non essere diverso da quello che sei. Se forzi te stesso ad essere quello che non sei, non ti sentirai a tuo agio, non agirai al meglio delle tue possibilità. Sii te stesso e anziché forzare te stesso ad essere diverso prova piuttosto ad essere ancora di più te stesso. Pensa in quale contesto quelli che oggi consideri i tuoi punti di debolezza possano risultare delle potenzialità e con questa consapevolezza agisci.

6) Per avere successo bisogna accettare l'insuccesso

Se vuoi avere successo devi accettare la possibilità di non avere successo. Cerca la lezione positiva in ogni delusione, ne troverai sempre una. Chiediti sempre cosa hai fatto bene e cosa avresti potuto fare di diverso. Questa è l’unica via verso il miglioramento e il successo.

7) Non cercare di predire il futuro ma agisci per far sì che il futuro sia quello desiderato

Le persone con bassa autostima cercano di immaginarsi il futuro e quello che vedono è il peggior scenario possibile che le porta a trovare delle scuse per non agire. Le persone che confidano in loro stesse sono determinate a far sì che il futuro sia come loro desiderano e agiscono per rendere probabile il futuro desiderato.

8) L’autostima si impara

L’autostima, come tutte le cose, s’impara con la pratica. Più agisci e impari dagli errori, più sarai soddisfatto dei passi avanti e più l'autostima migliorerà piano piano.

9) Vivi sempre coerentemente con i tuoi valori e i tuoi talenti 

Se agisci in contrasto con i tuoi valori perderai la stima di te stesso. L’autostima si alimenta quando sai di agire con coerenza a ciò che ritieni giusto. Seguire i tuoi valori alimenta l’amore per te stesso, l’apprezzamento, l’accettazione, un'immagine positiva, ti fa sentire all'altezza delle tue capacità e dà fiducia a te stesso, sapendo di aver risposto in maniera adeguata alle situazioni importanti. Lo stesso avviene quando sfrutti i tuoi talenti: quando lo fai riesci bene senza sforzo e il successo ti dà fiducia, genera una visione positiva di te stesso e ti fa amare te stesso ancora di più.

10) Dare agli altri aiuta te stesso

Ogni volta che fai un gesto per l'altro, ne fai uno anche per te stesso. Ogni cosa che fai per l'altro ti farà sentire meglio e alimenterà il tuo senso di efficacia e di autostima.

Un saluto

Dr. Matteo Mentuccia
 
Ultima modifica il Sabato, 05 Gennaio 2019 15:29
Letto 2231 volte
Vota questo articolo
(1 Vota)
Devi effettuare il login per inviare commenti

Articoli correlati (da tag)

  • Il Pigging
    Oggi ti propongo un breve articolo su un nuovo fenomeno emergente: il Pigging.
  • Convinzioni: come si creano e come cambiarle
    Molto spesso nella nostra testa ci sono delle convinzioni che non sappiamo perché sono lì e come abbiamo fatto a crearle.
    Oggi ti propongo un articolo che tratta proprio di questo ed in particolare ti parlerò di come le convinzioni si strutturano anche se non ne siamo consapevoli.
  • Cosa si nasconde dietro l'essere troppo generosi
    Molto spesso ti sarà capitato di imbatterti in persone che non sanno dire di no, molto generose e disponibili, forse anche troppo per i tuoi gusti e di provare imbarazzo, fastidio o stupore per questo eccessivo modo di essere.
    Ma ti sei mai chiesto perché quella persona è così generosa? Che cosa nasconde questa apertura verso gli altri?
    In questo articolo ti spiego cosa può nascondere l'eccessiva generosità e disponibilità.
  • Social Network: nuove cause di patologia mentale?
    I social network hanno avuto un impatto enorme nelle vite di tutte le persone. È evidente come individui che vivono a migliaia di chilometri di distanza non avrebbero mai potuto conoscersi e sviluppare delle vere e proprie amicizie se non relazioni amorose. Anche il mondo del lavoro è cambiato attraverso i social, basta pensare agli annunci lavorativi o di vendita di prodotti che si trovano su Facebook o Instagram.

Dove mi trovi

Dr. Matteo Mentuccia
Mental Coach | Psicologo | Psicoterapeuta

Via Fontana dell'Oste, 62 - 00034 - Colleferro (RM)
Via Tocra, 7 - 00199 - Roma

349 6363834 | matteo.mentuccia@psycoaching.eu

P.IVA: 14127391002

Commenti recenti

Ultimi aggiornamenti dal blog